/ / Il viaggio che vorrei

Il viaggio che vorrei di Cardinali Sergio



Profilo Critico

Il viaggio è il tema principale, già chiaramente presente nel titolo di questo romanzo di Sergio Cardinali e i protagonisti unitamente distinti sono tre: Giulio, il figlio Piero e Amal. Particolarmente interessante e la presentazione, fin dalle prime righe, di un quarto protagonista discreto la Morte, giovane affascinante e sensuale che attende senza fretta ma con estrema certezza di accompagnare Giulio in questo suo viaggio verso una nuova realtà che non spaventa nessuno pur nella sua drammaticità. Ben diverso è invece il viaggio intrapreso da Piero; è un viaggio nel passato e in particolare in quello del padre nel tentativo di recuperare tutto ciò che è possibile dei trent’anni di lontananza da lui attraverso qualsiasi dettaglio che gli si presenta e in primo luogo la lettera che gli viene lasciata. Infine il terzo viaggio, che si trova casualmente a essere coinvolto con gli altri, è quello di Amal ed è esplicato chiaramente dal nome stesso della protagonista: “Speranza”. È questo una fuga da una realtà triste e di sofferenza in Tunisia verso una sognata speranza di vita migliore come apprezzata violinista in Italia.
L’autore riesce con un linguaggio semplice e chiaro a far penetrare il lettore nell’animo dei tre protagonisti comprendendo e condividendo le loro ansie e aspettative ma anche accompagnandoli pagina dopo pagina nei loro percorsi.

Membro di Giuria
Prof. ANTONIO CRUDELI