Piccole cose

Nell’ultimo fine settimanasono stato al mio paese a vendemmiare.Ho dovuto attendere qualche giorno per vinificaree, per non sprecare il tempo, mi sono dedicato apiccole cose.Ho salutato i pochi e ormai vecchi amici, horaccolto un po’ di noci e qualche castagna.E ho aggiustato la porta della cantina dove ormainon passavano solo foglie e spifferi, ma anche…

Empatie

Palpita il cielo nei palmi tesi – da un silenzio d’amore caduto fermo sui rami di un’oscura memoria di noi che non ci sa dire se siamo assoluto o rondini cieche precipitate dentro la vampa dolente di solitudini acide e stanche. Trema nell’empatia una scintilla di cielo appena nell’ora accesa da una speranza bambina a…

Danza delle parole

Nel ricamo della notte sfuggono parole dall’anima in pause avvolgenti … parole silenziose ma ancora vive. Mi coglie inattesa una lacrima che scivola breve sulla mia gota come virgola d’acqua. In solitudine tra le pieghe d’un nuovo libro, scorrendone le pagine arrangio i miei sogni. Assopita nell’alcova della fantasia annego i miei pensieri inquieti e…

Ma prima o poi ci andremo (dici)

Ma prima o poi ci andremo (dici) a trovare la neve, l’amata tua neve che non è più venuta qui a fartisi vedere. Sarà un fiordo sopra un mare di ghiaccio o la compatta superficie di un lago e alle sue prode il gran mare di bianco. Ci andremo prima o poi (mi ripeti) tanto…

Il silenzio cambia voce

Sulla maglia jacquard il pomeriggio sfuma i colori. Sferruzza sempre sotto l’olmo un occhio ai gomitoli, l’altro dietro ai giochi bambini. Le voci misurano le ombre, le ombre la panca di pietra, corpo di un’attesa senza pietà. L’Ave di campane suonate ancora a fune rimbalza da muro a muro, come una palla vagabonda. Indecisa. Esausta….