/ / Il viaggio della vita

Il viaggio della vita di Mignani Gaia



Profilo Critico

Cammino

per le ciottolose vie

del ritto colle.

Sopra il cielo e sotto il mare,

eternità opposte,

quasi contraddittorie

che si sfiorano all’orizzonte.

Guardo la mia ombra

che accompagna

il lento pellegrinare.

Ancor non ho scelto

un sentiero preciso,

vorrei solo arrivare lontano,

sfiorare la pallida luna

che già si erge

in questo fresco crepuscolo.

Camminare, correre,

cadere, rialzarmi,

vivere al massimo.

Così dovrebbe essere

il mio viaggio,

irto di difficoltà

ma privo di arresa.

Molte sono le strade

che si diramano

come intricate arterie.

Vorrei divenir una stella

che illumina le notti insonni

e guida i marinai

alla sospirata costa

anche tra violente tempeste.

Il tempo scorre,

gli uomini passano,

alcuni lasciano orme indelebili,

altri son nuvole bianche

che si dissolvono effimere

e vengono dimenticate.

Ma io continuo,

instancabile e fiduciosa

tra solitudine e ambizioni,

in questo percorso.

L’ombra fiera mi osserva

e la luna si fa sempre

più vicina e brillante.

Ora capisco

di aver trovato una via.