Storia di una ragazza e del lupo che l’aiutò a salvarsi

di

Profilo Critico

Titolo e testo compongono una suggestiva fiaba noir, dalla scrittura minimalista e analitica e dalla materia forse ancora liquida, che attende nuovi reagenti per solidificarsi. Ma la materia c’è: quella di un racconto sulla violenza contro le donne, tra il psicologico e la denuncia sociale, che acquista forza nel suo svolgimento; una tecnica capace di utilizzare gli espedienti narratologici, con un’indagine ora a ritroso, ora sulla contemporaneità, volta a chiarire un’intricata situazione e la complessa interiorità di chi la vive; un moto uniformemente accelerato, che si conviene a chi si proponga non soltanto di catturare l’attenzione del lettore, ma di stimolarne la riflessione.
È così che il lupo cattivo, emblema del buio e delle paure, può divenirlo della forza e del coraggio necessari “a riveder le stelle”. Lieto fine: è così che un noir diventa fiaba.

  Membro di Giuria
Prof. GENNARO DI LEO