/ / Ti dirò tutto di me

Ti dirò tutto di me di Giovanelli Lucia



Profilo Critico

Sull’onda dei ricordi, due anziane amiche s’incontrano, si confessano e confrontano, discutendo dell’amore e delle altre “cose” della vita. Con una bella prosa, riflessiva e ben curata nei dialoghi e nelle descrizioni, l’autrice di questo racconto ci presenta e fa vivere le due protagoniste. C’è Chiara, figura centrale, quella per cui “bisogna dedicarsi alla vita dando il meglio di sé e cercarvi il meglio”, quella che affida all’amica Lucia, la narratrice, il suo disordine interiore, per andarvi oltre. “Ho molto amato e molto sono stata amata”: con questa frase di Chiara, Lucia deve fare i conti, lei che dalla vita ha avuto un unico amore, forse solo un debole sentimento, e che di esso conserva però i figli che le sono stati concessi dal destino. L’una, Chiara, attraversa la vita come una magnifica avventura; l’altra, Lucia, se la fa scivolare addosso, passiva, sola pure con tante presenze attorno. Alla fine, però, si può essere o almeno cercare di essere una pianta di limoni, che brilla anche se tutt’intorno c’è solo terra rinsecchita.
Membro di Giuria
Massa, 5 maggio 2019
Prof. STEFANO PERESSINI