/ / Una casa da poeta

Una casa da poeta di Rizzi Angelo



Profilo Critico

Scusate!
Piove …
Non parlo …
Posso solo ascoltare …
la pioggia che cade
anche se è poca
senza disturbo né rumore
solo un leggero dolce brusio
sulle foglie degli alberi
qui
attorno ai vetri della veranda.

Sto ascoltando …
o ricordando? …
Ricordo una casa dove abitavo
il suo giardino
dalie e narcisi
ortensie
pomodori e libellule dalle ali blu
qualche farfalla
lattuga e rose bianche …

Ora
qui in un’altra casa
un altro giardino
la pioggia bagna i ciliegi
gli alberi di prugno
brillano le foglie delle palme
il tetto della veranda
s’imperlano i petali dei fiori
rossi, azzurri, gialli.

Dopo la pioggia
leggerò poesie di Ungaretti
all’ombra dei due tigli
prima che le gocce
scendano di nuovo.