Di Cintio Assunta

Figlia del mare e della terra, sono un’anima nomade, residente fin dalla nascita a Pescara.
Sposata e madre di una figlia e di un figlio, famiglia completata da due affettuosi cani e un
garbuglio di piante. Insegnante di Scienze per scelta e artigiana della parola per piacere,
riempio pagine bianche da sempre.

Studi Laurea in Scienze Biologiche a L’Aquila
Occupazione ex-Docente di Scienze Naturali, Biologia, Chimica in un Liceo a Pescara
Pubblicazioni di poesia, letteratura o altro
ho pubblicato Poesie, Racconti e Aforismi solo in antologie, selezioni e riviste, in particolare:
– il Racconto “Adesso basta” selezione “Il Prima e il Dopo” edita da Europa Donna (MI)- 2003;
– la poesia “Sospiro” nell’Antologia Poetica Premio L. Internazionale Città di Martinsicuro 2011;
– la poesia “Lu spaventapasseri” nel libro “ Lingua madre. Un’analisi transculturale della poesia
dialettale in Abruzzo” – ediz. Franco Angeli 2012;
– la poesia “Na ncasciàte di novembre” antologia di poesia dialettale A. C. G. “Olimpia” Ortona – 2015;
– la poesia “Salveme lu tembe” selezione al XLVIII Concorso poesia dialettale Vacri (CH) -2017;
– le poesie “Sulla mamma, l’importante è esagerare” e “Terra” nel libro “Poesia 2018. Centocinquanta
poeti in antologia” ed. Il Viandante.
Riconoscimenti
Mi sono stati assegnati numerosi riconoscimenti. Tra i più significativi:
– 1° premio Racconto: “Adesso basta” al Concorso Letterario Europa Donna, Milano – 2003;
– 1° premio e Premio speciale della giuria Racconto breve “Vita” al Concorso Nazionale “Il
Prima e il Dopo” di Europa Donna – Pontedera – 2009;
– 1° premio Poesia dialettale “Lu volte” al Concorso di Giornalismo e Poesia “G. Ripa”
2°ediz., Castellabate (Sa) – 2010;
– 2° premio Poesia dialettale umoristica “Lu rotondeggiamente” al Concorso Letterario
Nazionale “Lu bene che ti vuje” della Hearst – Ortona (CH) – 2011
– 2° premio ex-aequo Lettera d’Amore “Sono qui nella mia vita ulteriore” al Concorso
Nazionale “Lettera D’Amore” – Torrevecchia T. (CH) 2016
– 7° posto racconto “Solo chi gola ola!” al 1° Concorso Letterario “Città di Chieti”- 2017
– Menzione speciale della giuria per il racconto “Ki tocca i kili…” al Premio Internazionale
“Ut pictura poesis” Firenze – 2017
Interessi e attività:
Sono appassionata di lettura, teatro, cinema d’autore, giardinaggio, enigmistica, scrittura di giochi di parole
e aforismi.
Seguo con interesse la vita culturale del mio territorio, l’Abruzzo, e ho preso parte:
– a diverse manifestazioni culturali e numerosi recital; costante è la partecipazione, dal 2004,
ai Recital di Poesia dialettale Castrovalva (AQ) e, dal 2012, ai recital “Una vita per la poesia
e il dialetto” omaggio alla poetessa Anna Basti di Ortona (CH);
– ai lavori di alcune giurie e giurie popolari di premi di letteratura, poesia e cinema;significativa è la presenza al Flaiano Film Festival di Pescara;
– all’allestimento, sceneggiatura e regia di spettacoli teatrali in ambito parrocchiale e scolastico;
– alla regia di commedie teatrali amatoriali in dialetto abruzzese della compagnia “Li Kaf-1” di
Montesilvano (PE), “Don Erpidio” 2009, “Chi tè li capre tè li corne” 2010; “Aunite finghè mmorte ci
separe” 2011; ”Nu weekende da sugne” 2012. Per i lavori “Chi tè li capre tè li corne” e“Aunìte finghè
mmorte ci separe” ho curato anche la traduzione in dialetto abruzzese e l’adattamento. Alcuni
spettacoli sono stati premiati.
Motivazioni a scrivere: Non ho scelto di scrivere. È spontaneo. Scelgo solo la lingua. Nella scrittura
prevale il dialetto abruzzese, la lingua madre.
Tematiche preferite: Tematiche ambientali persensibilità e amore per la natura.


Premi

3° classificata
Silloge
2018

Opere

Per riempire le pagine bianche
2018

Brani

Più profilo critico