/ / La bufera che viene

La bufera che viene di Sassetto Francesco



Profilo Critico

… in una bocca che chiede
in italiano con accento albanese
qualcosa che non si può rifiutare,
e non solo per ragione morale …

ma perché sta scadendo la cambiale
dei popoli che non hanno neanche il pane
Gianni D’Elia

Sentila, sentila bene anche tu
la bufera che viene,
questa tempesta straniera che preme,
che avanza dall’est, dal sud della fame
e sbarca alla vigna ubertosa
dei signori d’Europa e vuole
il lavoro e la casa
e vuole una fetta del sole
che accarezza quest’aiuola felice
del mondo.
E il piccolo uomo che cura le rose
del proprio giardino
si fa adesso feroce ed affila le unghie
e spranga porte e balconi, alza la voce,
vuole leggi e pistole e cani e cancelli
a difesa del suo metro di terra.
E l’aria già odora di guerra.